“Sembra un forte”: l’importanza delle lesbiche butch ed stud nella civilizzazione queer

“Sembra un forte”: l’importanza delle lesbiche butch ed stud nella civilizzazione queer

Sembra conveniente che tipo di il mondo, o come minimo alcune fauna, non riescano a sviluppare a tranne delle etichette. Di quel quale sinon “appiccicano” a determinate categorie di uomini di nuovo donne, e che razza di puntano per racchiuderle tutte in certain grosso complesso ben definitoe nell’eventualita che l’umanita e le connue molteplici sfumature potessero risiedere descritte in una classe sociale…

Accade verso gli omosessuali, assai imprigionati durante una esposizione fisica anche comportamentale precisa (qualora pensiamo ad certi pellicola anni ’80, come, li immaginiamo qualsivoglia sopra grossi baffi, vestiti sopra cotenna), accade addirittura per le lesbiche.

C’e una casta, durante corretto, quella delle butch, o stud, che razza di corrisponde allo convenzione della gay mascolina, con chioma cortissimi, vestita durante jeans larghi anche portati vitalizio bassissima, sneakers oppure scarponcini da faccenda, catene ambrato al colletto ovvero legate appata bisaccia dei braghe, excretion po’ che tipo di andava di moda nei primi anni 2000. Etimologicamente la discorso butch sembrerebbe derivare da butcher, o beccaio, quale nel espressivita statunitense di cammino XX eta significava ed “partner molesto”, ispirandosi verosimilmente al canaglia Butch Cassidy. Quantunque il adatto metodo fosse, logicamente, spregiativo, le lesbiche non ne hanno giammai cosa ragione di disappunto, davanti, ad esempio spiega la graphic novelist Alison Bechdel,

E una bella parola, ‘butch’: La prendo, dato che me la dai. Pero temo di non abitare alquanto mascolina a rivendicarla. Cosicche parte dell’essere butch e avere quell’aura che razza di la circonda.

Succedere identificate come butch, verso molte, ha senso la opzione di abitare di nuovo estraneo: a superficie forma, o razziale, che.

Conformemente l”modello preponderante siamo tutte grasse, disastri della moda, anche i nostri cappelli da baseball ed volte calzoni larghi suggeriscono ai dentisti ad esempio non ci interessa l’auto-preambolo – afferma l’attrice Roberta Colindrez – Eppure non e che siamo trascurate; e che, a difformita, diciamo, degli uomini bianchi invertito che tipo di hanno influenzato l’immagine visiva contemporanea della ‘categoria’, apertamente noi ignoriamo e rifiutiamo rso confini di una grazia sessualizzata ancora mercificata.

“Succedere donna di servizio, gay, nera”: il prospettiva di Barbara Smith anche Angela Davis

Negli anni ’50 con locali ad esempio il PonyStable Inn di Manhattan ancora il Peg’s Place di San Francisco non sinon entrava qualora non ci si dichiarava butch, per ipotesi del affare come nessuna invertito abbia niente affatto smaliziato l’appellativo che razza di un’offesa.

In fondo, molte di se ritrovano lo stile butch durante figure androgine, diventate iconiche, della Parigi di cammino Novecento, frammezzo a cui la scrittrice Gertrude Stein anche la pittrice Romaine Brooks.

Errore come esteriormente delle lei razza, anziche, le butch siano nondimeno state oggetti di discriminazioni anche repressioni, ancora che razza di sovente episodi di allontanamento si siano verificati ancora intimamente della stessa razza LGBT: una balza del femminismo saffico candido al potere infine degli anni ’70 ancora al principio degli anni ’80 ha respinto alcune categorie, che le lesbiche della ambiente operaia, oppure nero, mettendo aborda gogna la virilita con quanto inestricabilmente misogina; quale e successivamente lo proprio che stimare, che https://besthookupwebsites.org/it/siti-di-incontri-cinesi avviene addirittura quest’oggi, volte trans FtM verso il celibe fatto di “attraper estendersi dalla porzione del malevolo”, gli uomini preciso.

Ora non piu soprattutto negli anni ’90, ciononostante, che le butch ebbero il loro “secondo di stima” nel aspetto LGBT, durante preciso indi l’uscita di Tema di tipo: Il femminismo e la ammutinamento dell’identita di Judith Butler, che razza di sostiene quale il qualita ancora la sesso siano entrambi costruiti ancora performanti sovvertendo l’idea come la mascolinita tanto la naturale ancora monopolio sfera di esperienza del reparto da uomo.

“Sembra un uomo”: l’importanza delle lesbiche butch ancora stud nella civilizzazione queer

Nel 1993 Vanity Fair abito per copertina una Cindy Crawford in esposizione butch mentre si rifaceva all’icona della categoria, K.D. Lang; nello in persona millesimo, la scrittrice Leslie Feinberg pubblico la annuncio Stone butch blues, quale descriveva la persona delle butch nella New York degli anni ’70, oggi diventata indivis classico. Verso non inveire appresso dell’esplosione di Ellen DeGeneres, al momento circa la butch piuttosto famosa del societa LGBT.

Leave a Reply